Separazione – Divorzio: interventi sul singolo genitore

psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-biologico-psichico-ctu-psicologo-avvocati-privati-separazione-divorzio-famiglia-9
psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-psichico-ctu-psicologo-clinica-trauma-genitore-100

Interventi di psicologia clinica nell’ambito della separazione/divorzio sul singolo genitore

La separazione dal coniuge richiede al genitore di ripensare e riorganizzare la propria genitorialità. Separarsi dal figlio e ricongiungersi a lui, al termine dei tempi di collocamento presso l’altro genitore, può essere emotivamente complesso. Nei momenti di passaggio, l’incontro con l’ex coniuge riattiva un’emotività che può essere difficile contenere e che può intralciare nel genitore la comprensione dei sentimenti del bambino. Inoltre, il genitore può trovarsi in difficoltà nel comunicare al figlio la decisione di separarsi; alcuni si separano senza comunicarlo lasciando i figli senza spiegazioni riguardo a cosa stia succedendo, perché pensano che i bambini siano troppo piccoli per capire, oppure non sanno come gestire le emozioni di questo momento e, semplicemente, lo evitano. Ma non sapere disorienta il bambino, che ha nel genitore il suo punto di riferimento affettivo. Alcune ricerche segnalano in particolare come uno dei bisogni dei figli nella separazione sia quello di essere informati in modo adeguato sul divorzio, sui cambiamenti dell’organizzazione familiare e di avere la possibilità di parlare dei sentimenti e delle paure specifiche di questa fase di transizione.

Lo psicologo può aiutare il genitore a “trovare le parole”, quelle più indicate per l’età e la sensibilità del proprio bambino.

La separazione porta con sé una serie di cambiamenti, talvolta non voluti (perché si “subisce” la decisione del partner) o comunque non pensati. Questi, tuttavia, vanno affrontati: cambiamenti esterni (nella gestione della vita quotidiana, del vivere sociale, nell’ambito lavorativo) e cambiamenti interni. Ci si può trovare a dover fronteggiare emozioni intense come rabbia, risentimento, senso di fallimento, dolore e tristezza.

Un percorso clinico che noi chiamiamo di sostegno al processo di separazione psichica può essere utile per elaborare queste emozioni intense che possono interferire con l’adattamento post-separazione e con l’esercizio della funzione genitoriale.

Talvolta, all’origine della separazione non vi è tanto un problema di relazione tra i coniugi, una difficoltà ad andare d’accordo e a comunicare, ma una patologia, un grave disturbo di personalità del singolo o, addirittura, tendenze violente del partner.

In questi casi, può diventare molto difficile affrontare la reazione del partner alla propria decisione di separarsi o sostenere l’iter della separazione, sia in ambito consensuale che giudiziale, nonostante l’assistenza di un legale. La cornice giuridica del procedimento legale e giudiziale fornisce certamente un contenimento alle istanze violente, ma può essere utile anche un lavoro si sostegno volto a rendere consapevole il soggetto di eventuali sue istanze rinunciatarie che possono portarlo ad accettare accordi svantaggiosi per sé e/o per i figli, per timore della reazione violenta dell’ex partner e/o pur di liberarsi di lui tentando di compiacerlo.

A volte la rabbia di uno dei due ex coniugi si esprime con l’impedire o limitare l’accesso dell’altro genitore al figlio. Non sempre si tratta di condotte consapevoli, il genitore può anche semplicemente essere incapace di contenere la rabbia che prova verso l’ex coniuge, di limitarsi nel denigrarlo e/o svalutarlo alla presenza dei figli. In ogni caso, vi è una scarsa consapevolezza del grave danno che si reca loro.

Il problema è che il genitore alienato, nel tentativo di difendersi, tende a concentrare le proprie energie nel contrastare il genitore alienante e, così facendo, non si rende conto di sottrarre tempo ed energie alla relazione con il figlio o di adottare comportamenti che ne rinforzano l’ostilità.

Gli interventi di sostegno al genitore alienato sono diretti a renderlo consapevole di questi meccanismi, ad aiutarlo nel mantenere la propria attenzione sul figlio e ad avere maggior cura della loro relazione.

Aree di competenza

psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-biologico-psichico-ctu-psicologo-avvocati-privati-separazione-divorzio-famiglia-7

Psicologia Clinica/Psicoterapia

Separazione:

  • Sostegno alla genitorialità per il singolo o la coppia
  • Elaborazione della separazione psichica per il singolo o la coppia
  • Sostegno al genitore alienato
  • Sostegno al genitore vittima di partner violento
  • Consultazione partecipata per la famiglia

Danno biologico-psichico:

  • Psicoterapia al soggetto traumatizzato
    Adulto
    Adolescente
    Bambino
  • Psicoterapia alla vittima del mobbing
  • Psicoterapia alla vittima di bullismo
psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-biologico-psichico-ctu-psicologo-avvocati-privati-separazione-divorzio-famiglia-16

Psicologia Giuridica per Privati

Separazione:

  • CTP in CTU
  • CTP in Negoziazione Assistita

Danno alla persona:

  • Giudizi di fattibilità
  • Valutazione extragiudiziale del danno
  • CTP in CTU
psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-biologico-psichico-ctu-psicologo-avvocati-privati-separazione-divorzio-famiglia-20

Psicologia Giuridica per Avvocati

Separazione

  • Gruppi interdisciplinari aperti di discussione
  • Supervisioni di gruppo su casi psico-giuridici
  • Pareri tecnico-psicologici
  • CTP in CTU
  • CTP in Negoziazione Assistita

Danno biologico-psichico

  • Giudizi di fattibilità
  • Valutazione extragiudiziale del danno
  • CTP in CTU
psicologia-giuridica-voghera-pavia-milano-ctp-valutazione-danno-biologico-psichico-ctu-psicologo-avvocati-privati-separazione-divorzio-famiglia-psicoterapia-12

Psicologia Giuridica per Psicologi

  • Supervisioni individuali
  • Supervisioni di gruppo
  • Gruppi di discussione

Contattaci

*Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo il DLGS 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali" e sono consapevole che i dati forniti verranno utilizzati solo per il contatto con l'utente nell'ambito dell'espletamento della richiesta specificata.
Cliccando su Privacy Policy è possibile leggere l'informativa per il trattamento dei dati personali.

Dove siamo